Clicca per ingrandire 1.jpg

Diana Recco

1

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 2.jpg

Diana Recco

2

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 3.jpg

Diana Recco

3

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 4.jpg

Diana Recco

4

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 5.jpg

Diana Recco

5

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 6.jpg

Diana Recco

6

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 7.jpg

Diana Recco

7

SCOPRI DI PIU'

Diana Recco

0
Condividisioni

È certamente la scultura più drammatica, rappresentata non solo dai volti tumefatti dei sette martiri vibonesi ma anche dalla disposizione dei tagli spaziali per una visione di grande effetto dinamico, che si sviluppa in modo ascensionale. Diana in alto come Medusa che grida vendetta mentre la mano trafigge il cuore di colui che aveva ucciso i suoi cari, immagine di tutti gli orrori e delle violenze che purtroppo ancora oggi insanguinano la nostra terra.

Clicca per ingrandire 1.jpg

Diana Recco

8

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 2.jpg

Diana Recco

9

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 3.jpg

Diana Recco

10

SCOPRI DI PIU'
Clicca per ingrandire 4.jpg

Diana Recco

11

SCOPRI DI PIU'

Potresti essere interessato anche a: « La mappa delle opere Contadina di Zambrone »